June 30, 2011

Papal Blessing from Santa Maria Maggiore




Anniversary of the Coronation





June 29, 2011

Last Rites for the Pope and for the Cardinal - Requiem






Creatio Cardinalis












June 28, 2011

Canonization and Beatification















June 27, 2011

The Pope's Pileolus



Consecration of a Church by the Pope




Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice e Cerimonieri Pontifici


L' UFFICIO DELLE CELEBRAZIONI LITURGICHE
DEL SOMMO PONTEFICE


BREVI CENNI STORICI


L'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice è un organismo autonomo della Curia Romana al quale spetta il compito di preparare tutto quanto è necessario per le celebrazioni liturgiche e le altre sacre celebrazioni, che sono compiute dal Sommo Pontefice o in suo nome, e dirigerle secondo le vigenti prescrizioni del diritto liturgico (cfr Giovanni Paolo II, Costituzione Apostolica
Pastor Bonus del 28 giugno 1988, art. 182).

La figura del Magister (o Antistes, o Praefectus) Caeremoniarum Apostolicarum è attestata con certezza fin dall'anno 710. Risalgono infatti a quell'anno le prime testimonianze scritte dell'esistenza a Roma, di un Ordinator, cioè di un Prelato, esperto in materia liturgica, incaricato di guidare le celebrazioni liturgiche e insegnare i vari riti agli ordinandi. Dalla seconda metà del VI secolo, i responsabili della liturgia papale iniziarono a mettere per iscritto i vari ordines che regolavano le complesse celebrazioni officiate dal Romano Pontefice. Queste raccolte di rubriche e formulari liturgici si diffusero presto anche fuori Roma, divenendo presto modello per le liturgie presiedute dai Vescovi nelle loro Diocesi.

Dai secoli XV-XVI in poi, la figura dei Magistri Caeremoniarum acquisì sempre più importanza e fama, e i Sommi Pontefici iniziarono a regolare anche dal punto di vista giuridico la loro attività. Pio IV, con Breve Apostolico del 10 maggio 1563, confermava per iscritto alcuni diritti dei Magistri, già concessi ab immemorabili dai suoi predecessori.

In virtù dei successivi regolamenti, approvati dai vari Pontefici susseguitisi nei secoli e confermati da Benedetto XV il 25 giugno 1917, la Prefettura (o Collegio) delle Cerimonie Pontificie risultava presieduta dal Prefetto (figura corrispondente all'attuale Maestro delle Celebrazioni Liturgiche), coadiuvato dai Maestri di cerimonie (figure corrispondenti agli attuali Cerimonieri Pontifici).

Nel 1970, a seguito della riforma liturgica che si stava attuando in quegli anni, e della riforma della Curia Romana operata da Paolo VI nel 1967, l'organico e le competenze della Prefettura delle Cerimonie furono oggetto di revisione. Fu approvato un nuovo regolamento e la Prefettura assunse il nome di Ufficio delle Cerimonie Pontificie, presieduto dal Maestro delle Cerimonie, assistito dai Cerimonieri Pontifici.

Una ulteriore e più profonda riforma fu attuata nel 1988 da Giovanni Paolo II, con la Costituzione Apostolica Pastor Bonus (cfr sopra): l'Ufficio divenne un vero e proprio Istituto della Curia Romana a sé stante, dotato di propria autonomia, con legislazione e competenze proprie. Inoltre fu adottata la denominazione (in uso ancor oggi) di Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice.

L'attuale organigramma dell'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice comprende le seguenti figure:

- Maestro delle Celebrazioni Liturgiche

- Cerimonieri Pontifici

- Officiali

- Addetti alla Sagrestia Pontificia

- Consultori

IL MAESTRO DELLE CELEBRAZIONI LITURGICHE PONTIFICIE


Il Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie (di seguito indicato semplicemente come "Maestro") è il Prelato posto a capo dell'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice. A norma della Costituzione Apostolica Pastor Bonus del Servo di Dio Giovanni Paolo II (art. 182), il Maestro è nominato direttamente dal Sommo Pontefice, dura in carica cinque anni (riconfermabili). Al Maestro spetta il compito di curare la preparazione e lo svolgimento delle celebrazioni liturgiche presiedute dal Santo Padre nelle Basiliche Papali Romane, nelle visite alle Parrocchie della Diocesi di Roma, nelle visite pastorali in Italia e nei viaggi apostolici all'estero.

A seguito del Chirografo per la cura spirituale nella Città del Vaticano (emanato da Giovanni Paolo II il 14 gennaio 1991), nel quale veniva soppressa la figura del Sacrista della Casa Pontificia, le funzioni dello stesso furono affidate al Maestro, il quale è pertanto anche responsabile della Sagrestia Pontificia e delle Cappelle del Palazzo Apostolico.

Durante la vacanza della Sede Apostolica, il Maestro non decade dalla carica, ma, per mandato del Collegio Cardinalizio, predispone quanto necessario per la constatazione rituale del decesso del Papa, per le varie fasi dei riti esequiali (esposizione della Salma nel Palazzo Apostolico, traslazione nella Basilica Vaticana, Messa esequiale, sepoltura, novendiali). Inoltre redige e dà pubblica lettura del "Rogito" sulla vita e le opere del Pontefice defunto e lo depone nella bara prima della chiusura della stessa.

Il Maestro entra nel recinto del Conclave e, una volta avvenuta l'elezione del nuovo Sommo Pontefice, redige, con funzione di notaio, il documento autentico comprovante l'accettazione dell'elezione e il nome assunto dall'eletto.

Di norma, il Maestro assiste personalmente all'altare il Sommo Pontefice durante le celebrazioni liturgiche da lui presiedute, indossando la cotta sopra l'abito talare paonazzo. Nei riti successivi alla morte del Papa e i riti del Conclave, indossa invece l'abito corale corrispondente al suo grado.

I CERIMONIERI PONTIFICI


© Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice


I Cerimonieri Pontifici coadiuvano il Maestro delle Celebrazioni Liturgiche nella preparazione e nella direzione delle Cerimonie Pontificie. Si occupano pure della direzione delle cerimonie presiedute dai Cardinali a nome del Santo Padre e delle celebrazioni liturgiche che hanno luogo in periodo di sede vacante. A norma della Costituzione Apostolica Pastor bonus del Servo di Dio Giovanni Paolo II, i Cerimonieri Pontifici sono nominati dalla Segreteria di Stato per un periodo di cinque anni e possono essere riconfermati.

A norma della Costituzione Apostolica Universi Dominici Gregis del Servo di Dio Giovanni Paolo II, i Cerimonieri entrano in Conclave e, in qualità di testimoni qualificati, sottoscrivono l'atto autentico dell'elezione del nuovo Pontefice.

Nelle celebrazioni presiedute dal Papa, un Cerimoniere (a turno) assiste il Santo Padre all'altare insieme al Maestro delle Celebrazioni, mentre gli altri cerimonieri (tutti o in parte, a seconda del bisogno) si occupano di coordinare altri aspetti della celebrazione (assistere il diacono del Vangelo, coordinare la processione offertoriale, accompagnare i concelebranti...). In queste circostanze, i Cerimonieri indossano la cotta sopra l'abito talare paonazzo.

Fino al 2007, nelle celebrazioni fuori Roma, in occasione di visite pastorali o viaggi apostolici, solo il Maestro delle Celebrazioni assisteva il Papa all'altare, mentre uno o due Cerimonieri coordinavano il servizio liturgico organizzato dalla Diocesi ospitante. In questo caso, solo il Maestro indossava l'abito paonazzo, mentre gli altri Cerimonieri indossano la cotta sopra l'abito talare filettato.

A partire dal viaggio apostolico di Benedetto XVI negli Stati Uniti (16-20 aprile 2008), anche fuori Roma è stata introdotta la figura del secondo Cerimoniere del Santo Padre. Inoltre anch'egli, così come il Cerimoniere incaricato di coordinare il servizio liturgico, indossa l'abito paonazzo e non quello filettato.

Ciascuno dei Cerimonieri pontifici viene nominato, dal Maestro delle Celebrazioni, Cerimoniere personale di un Cardinale, assistendolo nella presa di possesso del Titolo o Diaconia o qualora egli celebri, in Roma o fuori, a nome del Santo Padre.


Gli attuali Cerimonieri Pontifici sono:


Rev. Mons. FRANCESCO CAMALDO


Monsignor Francesco Camaldo, del Clero della Diocesi di Roma, è nato a Lagonegro (PZ) il 24 ottobre 1952. Il 26 giugno 1976 è stato ordinato Sacerdote per la Diocesi di Roma, presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore. E' stato nominato Cerimoniere Pontificio il 27 giugno 1984.

Tra i Cardinali di cui Mons. Camaldo è Cerimoniere personale figurano Angelo Sodano, Giovanni Battista Re, Renato Raffaele Martino, Odilo Pedro Scherer, Velasio De Paolis.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Camaldo è attualmente Cappellano Corsiniano (responsabile, cioè, della Cappella di Sant'Andrea Corsini nell'Arcibasilica Papale del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista in Laterano). E' inoltre Rettore della Chiesa di Santa Maria della Pietà al Colosseo, Assistente Ecclesiastico del Circolo di San Pietro e Aiutante di studio della Sacra Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.


Rev. Mons. ENRICO VIGANO'


Monsignor Enrico Viganò, del Clero della Diocesi di Como, è nato a Milano l'11 giugno 1944. Il 29 giugno 1968 è stato ordinato Sacerdote nel Duomo di Como. E' stato nominato Cerimoniere Pontificio il 1° gennaio 1991.

Tra i Cardinali di cui Mons. Viganò è Cerimoniere personale figurano Eugenio de Araújo Sales, James Francis Stafford, Jorge Arturo Medina Estevez, Nicholas Cheong Jin-Suk, Albert Vanhoye, John Njue, André Armand Vingt-Trois, Robert Sarah, Raymundo Damasceno Assis.

Dal 20 dicembre 2008 è Capo-ufficio nell'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Viganò è attualmente Camerlengo del Capitolo Vaticano e Membro del Comitato per la Sicurezza dello Stato della Città del Vaticano.


Rev. Mons. KONRAD KRAJEWSKI


Monsignor Konrad Krajewski, del Clero della Diocesi di Lodz (Polonia), è stato nominato Cerimoniere Pontificio il 22 maggio 1999.

Tra i Cardinali di cui Mons. Krajewski è Cerimoniere personale, figurano Zenon Grocholewski, Javier Lozano Barragan, Jorge Liberato Urosa Savino, Stanislaw Dziwisz, John Patrick Foley, Estanislao Esteban Karlic, Stanislaw Rylko, Elio Sgreccia, Kazimierz Nycz.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Krajewski è attualmente Addetto di Segreteria dell'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice.


Rev. Mons. STEFANO SANCHIRICO


Monsignor Stefano Nicola Sanchirico, del Clero della Diocesi di Tricarico, è nato a Corleto Perticara (PZ) il 4 febbraio 1968. Il 14 giugno 1992 è stato ordinato Sacerdote per la Diocesi di Tricarico. E' stato nominato Cerimoniere Pontificio il 25 febbraio 2006.

Tra i Cardinali di cui Mons. Sanchirico è Cerimoniere personale figurano Gaudencio Borbon Rosales, Antonio Canizares Llovera, Joseph Zen Ze-Kiun, Lluis Martinez Sistach, Raffaele Farina, Oswald Gracias, Kurt Koch, Walter Brandmuller.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Sanchirico è attualmente Aiutante di Studio presso la Congregazione per l'Educazione Cattolica.


Rev. Mons. PIER ENRICO STEFANETTI


Monsignor Pier Enrico Stefanetti, del Clero della Diocesi di Velletri-Segni, è nato a Legnano (MI) il 28 aprile 1952. Il 14 giugno 1981 è stato ordinato Sacerdote per la Diocesi di Velletri-Segni. E' stato nominato Cerimoniere Pontificio il 25 febbraio 2006.

Tra i Cardinali di cui Mons. Stefanetti è Cerimoniere personale figurano Franc Rodè, Carlo Caffarra, Theodore Adrien Sarr, Angelo Comastri, Paolo Romeo, Gianfranco Ravasi.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Stefanetti è attualmente Aiutante di Studio presso la Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica.


Rev. Mons. DIEGO GIOVANNI RAVELLI


Il Reverendo Monsignor Diego Giovanni Ravelli, del Clero della Diocesi di Velletri-Segni, è stato nominato Cerimoniere Pontificio il 25 febbraio 2006.

Tra i Cardinali di cui Mons. Ravelli è Cerimoniere personale figurano Jean-Pierre Ricard, Andrea Cordero Lanza di Montezemolo, Augustin Garcia Gasco Vicente, Francisco Robles Ortega, Francesco Monterisi, Fortunato Baldelli.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Ravelli è attualmente Addetto tecnico di seconda classe dell'Elemosineria Apostolica.


Rev. Mons. GUILLERMO JAVIER KARCHER


Monsignor Guillermo Javier Karcher, del Clero della Diocesi di Buenos Aires (Argentina), è stato nominato Cerimoniere Pontificio il 22 dicembre 2006.

Tra i Cardinali di cui Mons. Karcher è Cerimoniere personale figurano Tarcisio Bertone, Leonardo Sandri, Daniel Di Nardo, Raul Eduardo Vela Chiriboga.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Karcher è attualmente Addetto di Segreteria di prima classe presso la Sezione per gli Affari Generali della Segreteria di Stato.


Rev. Mons. MARCO AGOSTINI


Monsignor Marco Agostini, del Clero della Diocesi di Verona, è nato a Verona il 6 agosto 1942. Il 6 agosto 1992 è stato ordinato Sacerdote per la Diocesi di Verona. E' stato nominato Cerimoniere Pontificio il 13 giugno 2009.

Tra i Cardinali di cui Mons. Agostini è Cerimoniere personale figurano Raymond Leo Burke, Angelo Amato, Albert Malcom Ranjith Patabendige Don.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Agostini è attualmente Addetto di Segreteria di prima classe presso la Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato.


Rev. Mons. JEAN-PIERRE KWAMBAMBA MASI


Monsignor Jean-Pierre Kwambamba Masi, del Clero della Diocesi di Kenge (Repubblica Democratica del Congo), è nato a Ngi (Rep. Dem. del Congo) il 9 agosto 1960. Il 17 agosto 1986 è stato ordinato Sacerdote per la Diocesi di Kenge. E' stato nominato Cerimoniere Pontificio il 2 settembre 2009.

Tra i Cardinali di cui Mons. Kwambamba Masi è Cerimoniere personale figurano Laurent Mosengwo Pasinya e Medardo Joseph Mazombwe.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Kwambamba Masi è attualmente Addetto di Segreteria di seconda classe presso la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti e Cappellano della Associazione Volontari del Servizio Sociale Cristiano.


Rev. Mons. JOHN RICHARD CIHAK


Mons. John Richard Cihak, del Clero dell'Arcidiocesi di Portland in Oregon (USA), è nato nel 1970. Nel giugno 1998 è stato ordinato Sacerdote nella Cattedrale di Portland. E' stato nominato Cerimoniere Pontificio il 30 giugno 2010.

Tra i Cardinali di cui Mons. Cihak è Cerimoniere personale figurano Mauro Piacenza e Donald William Wuerl.

Oltre a ricoprire l'incarico di Cerimoniere Pontificio, Mons. Cihak è attualmente Addetto di Segreteria di seconda classe presso la Congregazione per i Vescovi.

---

Dal: cattoliciromani.com